poster-griselda-webDall’ultima novella del Decameron

Ass. Cult. Charlie Calamaro Avant Project

Con il sostegno di Associazione culturale Tra il dire e il fare – Compagnia La luna nel letto
Teatro Comunale di Ruvo di Puglia

Perché si raccontano le storie? E perché si smette di raccontarle?
Questa è la storia del marchese Gualtieri e della sua “matta bestialità”, del suo amore per una donna che continuamente mette alla prova con “punture d’amore”. Questa è la storia di una donna che sopporta con pazienza, che dice sempre di sì. È la storia di molte donne, che si fanno crescere i capelli per nascondere i propri sentimenti, che per amore sono disposte a fare qualunque cosa e solo dimenticano di amare un po’ anche se stesse.
La centesima novella del Decameron di Boccaccio, è stata per secoli nota e molto popolare, usata per l’educazione delle giovani donne, per insegnare alle future spose la pazienza e la fedeltà coniugale. La rivoluzione femminile del ‘900 ha oscurato la figura di Griselda, “una donna spezzata” per dirla alla De Beauvoir. Una giovane attrice la riporta in scena, un linguaggio contemporaneo per raccontare una storia antica e il suo lungo viaggio per l’Europa incontrando la penna di molti scrittori.

 

      SCHEDA TECNICA LOCANDINA SCHEDA ARTISTICA PRESS KIT

di Antonella Ruggiero
con Antonella Ruggiero
luci Michelangelo Volpe
costumi Maria Pascale
scenografia Luigi Tagliente

GALLERY&VIDEO